Inglese facile con le lezioni attive

inglese facile

Inglese facile con le lezioni attive

Imparare l’inglese facilmente con lezioni attive e coinvolgenti? E’ semplice con il “lean by doing“!

Il “learn by doing” ovvero “imparare facendo” è una tecnica di insegnamento attivo.

L’insegnamento attivo è quell’approccio che consiste nel coinvolgere attivamente lo studente nella lezione tramite:

  • domande
  • gruppi di discussione
  • journaling
  • quiz
  • letture interattive

Cambia il tuo approccio allo studio

Avreste voglia o necessità di riprendere a studiare l’inglese ma il pensiero della vostra insegnante delle medie e di noiose regole grammaticali da imparare a memoria vi blocca?

Siete sempre stati convinti di “non essere portati per l’inglese” perché durante il vostro ultimo week end a Londra non vi tornavano in mente quelle frasi che avevate imparato a scuola con un enorme sforzo mnemonico?

Niente paura! Non siete voi ad essere sbagliati, ma il modo con cui vi siete sempre approcciati alla lingua!

Ricordatevi che l’inglese è una lingua “viva” e come tale il modo migliore per impararla è sperimentarla usando attivamente.

Numerosi studi accademici dimostrano che un coinvolgimento attivo aumenta la partecipazione, la motivazione, l’attenzione e anche l’eccitazione dello studente.

I concetti vengono incamerati meglio e più facilmente quando sperimentati nel mondo reale. Ciò accade, ad esempio, con delle formule chimiche, che vengono apprese con maggior facilità e entusiasmo se sperimentate in un laboratorio, e lo stesso vale anche per una lingua.

Come si svolgono le lezioni attive?

E’ importante e imprescindibile apprendere le regole grammaticali e ortografiche di una lingua (che sia straniera o la propria lingua madre), per lo meno per evitare strafalcioni come quelli che si sentono e si leggono fin troppo frequentemente nella vita reale e nei media. E’ altrettanto fondamentale, tuttavia, che una lingua sia applicata nella pratica, in modo che lo studente abbia un riscontro immediato del suo utilizzo.

Recarsi nel Paese della lingua studiata sarebbe indubbiamente il passo migliore da fare, ma non sempre è possibile.

Ecco perché è indispensabile che durante le lezioni ci siano dei momenti di effettivo coinvolgimento.

Una breve conversazione su un argomento personale o di interesse dello studente, l’analisi di un testo di una canzone o di una poesia, cosi come dei veri e propri workshop basati su attività pratiche e creative, compatibilmente alle disponibilità di spazio, degli interessi e della fascia d’età degli studenti.

Se in un corso di inglese rivolto ai bambini è facile e divertente ricorrere a canzoni, scenette mimate e giochi, con gli adulti ci potrà volere un po’ più di tempo per smorzare la timidezza e lo scetticismo rispetto a qualcosa che fuori esce dal classico schema scolastico…ma vi assicuro che superati l’imbarazzo iniziale, una lezione diventa molto più piacevole se affrontata chiacchierando su argomenti personali o su qualche tema di attualità, confrontando idee e opinioni o addirittura cantando!

Provare per credere!

Se siete interessati ad un corso di inglese con me, scrivetemi o chiamatemi e definiremo assieme un piano di studi personalizzato!

Eleonora Maritan
eleonoramaritan@gmail.com